Split payment: inquadramento generale a partire dallo 01/01/2018

Lo split payment è un meccanismo di liquidazione dell’IVA introdotto dalla Legge di Stabilità del 2015 (L. n. 190/2014), e normato dall’art. 17-ter del DPR 633/1972.

La “scissione dei pagamenti” (split payment) prevede che – per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi nei confronti delle amministrazioni pubbliche (e società controllate) – l’IVA addebitata in fattura vada versata direttamente all’Erario non più dal fornitore, bensì dagli acquirenti.

L’art. 17-ter DPR 633/1972 è stato modificato, prima con il DL 50/2017 e poi con il 148/2017, aumentando l’estensione della platea di soggetti interessati dalla normativa.
Il Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze dello 09/01/2018 ha infine dato ufficialità agli elenchi di tali soggetti, già pubblicati dal Dipartimento delle Finanze in data 19/12/2017 e ai quali occorre far riferimento per l’anno 2018.

[fonte: il Quotidiano Giuridico]

Torna alla sezione Ultime News
Pubblicato in Diritto Tributario Taggato con: , , , , ,